Prenota ora



Riapertura di Palazzo Grassi

Henri Cartier-Bresson, Dimanche sur les bords de Seine, France, 1938, Stampa alla gelatina sali d'argento, 1973 | © Fondation Henri Cartier-Bresson / Magnum Photos


Al primo piano i Palazzo Grassi riprende il racconto inedito dell’opera di un grande maestro della fotografia mondiale come Henri Cartier-Bresson, grazie alle voci di cinque curatori d’eccezione, mentre al piano superiore l'artista di origini egiziane Youssef Nabil evoca un Egitto leggendario attraverso la sua peculiare tecnica di intervento pittorico sull’immagine fotografica e filmica. In Le Grand Jeu, ideato e coordinato da Matthieu Humery e realizzato con la Bibliothèque Nationale de France, in collaborazione con la Fondation Henri Cartier-Bresson, si dividono la curatela il collezionista François Pinault, la fotografa Annie Leibovitz, il regista Wim Wenders, lo scrittore Javier Cercas e la conservatrice e direttrice del dipartimento di Stampe e Fotografia della Bibliothèque nationale de France Sylvie Aubenas, con una selezione di 50 immagini per ciascuno tratte dalla cosiddetta Master Collection, la raccolta di 385 fotografie messa a punto da Cartier-Bresson in persona nell’ambito di tutta la sua produzione. Con Once Upon a Dream, Youssef Nabil è protagonista di una suggestiva esposizione, curata da Matthieu Humery e Jean-Jacques Aillagon, che invita a ripercorrere la carriera dell’artista dai primi lavori video e fotografici, fino alle opere più recenti, seguendo un ritmo narrativo e trasognato, come in una fuga fantastica.



  1. Keywords: venezia, fotografia, wim wenders, palazzo grassi, henri cartier-bresson, françois pinault, youssef nabil, annie leibovitz, bibliothèque nationale de france, riaperture, javier cercas, sylvie aubenas, matthieu humery, fondation henri cartier-bresson, matthieu humery e jean-jacques aillagon